Ristorante Feudi, IN e FDC diffidano la Soprintendenza

lettera-villa-comunale-salerno-soprintendenza-ministero

 

Ristorante Feudi, Italia Nostra e FDC diffidano la Soprintendenza: la villa comunale è vincolata

Dopo che il Consiglio Comunale di Salerno ha dato l’OK all’interesse pubblico del progetto dei Feudi di San Gregorio di realizzare un ristorante extralusso alle spalle del Teatro Verdi nell’area della villa comunale, Italia Nostra ed i Figli delle Chiancarelle scrivono al soprintende Gennaro Miccio ed al Ministro Lorenzo Ornaghi affinchè intervengano a tutela di una delle zone di maggior valore del centro cittadino.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>Richiesta intervento per salvare la Villa comunale

Scopo della missiva quello di evitare che luoghi  di carattere storico e artistico vengano pregiudicati nella loro conservazione ed integrità” a vantaggio di un business privato che non rappresenta nessun interesse pubblico.

L’eventuale irreversibile compromissione dei luoghi in questione è punita dall’art 733 del C.P

 

feudi-san-gregorio-villa-comunale-salerno-teatro-verdi-vincenzo-de-luca

 

villa-comunale-gennaro-miccio-salerno-vincenzo-de-luca